Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Cartolina postale di Lombroso a Manzini e Gallia in cui promette sostengo per un concorso e li prega di riferire a Balardini che lo aveva pubblicamente elogiato


Segnatura
Aut., 438, Fasc. I.1-2

Istituto di conservazione
Biblioteca Civica Queriniana, Brescia

Luogo e data
Genova, 20/09/1890

Note alla datazione
La data è desunta dal timbro postale sulla cartolina
Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Manzini, Giovanni Battista (Medico dell'Ospedale di Brescia)
Gallia, Bortolo (Medico bresciano)

Citati
Balardini, Lodovico (Medico e pellagrologo di Brescia)
Papa
Ratti
Scalzi

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Contenuto
Lombroso ringrazia Manzini e Gallia di un "dono prezioso", che lo ha lasciato confuso. Li invita a spedire la documentazione ad alcuni docenti di Farmacia: "Io ne parlerò quanto meglio potrò; ma v'avviso che vi è uno sviluppo di rimedi - e di concorrenti - che il giurì vi cambia assai di poco nella corsa". Li prega di informare Balardini di aver parlato di lui "davanti una schiera di alcuni - 80 persone e colla venerazione da morto. Forse sarà stenografata la lettura ed allora egli vedrà che l'ho compensato della sua [sic!] grande ingratitudine"


Note
Per gentile concessione della Biblioteca Civica Queriniana, Brescia
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine