Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera dell'avvocato australiano Marshall Lyle a Cesare Lombroso cui spedisce una copia del quotidiano conservatore «Argus» in cui è comparso un articolo a lui contrario; aggiunge di aver intenzione di scrivere un articolo in sua difesa e scrive della situazione carceraria australiana nonché dei crimini più diffusi


Segnatura
IT SMAUT Lombroso 144.39

Istituto di conservazione
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino

Luogo e data
Melbourne, 04/11/1897

Mittenti
Lyle, Marshall (Avvocato di Melbourne)

Destinatari
Lombroso, Cesare

Citati
Bonaparte, Napoleone
Davitt, Michael
Deeming, Frederick Bailey (Assassino australiano)
Enrico VIII
Ferri, Enrico (Giurista, sociologo e politico mantovano, allievo prediletto di Lombroso)
Gagliardi (Assistente bibliotecario della Public Library di Melbourne)
Garofalo, Raffaele
Kelly, Ned (Capo dell'australiana Kelly gang)
Krafft-Ebing, Richard (von) (Psichiatra austro-tedesco, docente a Graz)
Spencer, Herbert (Filosofo inglese)
Wellesley, Arthur (Duca di Wellington)

Consistenza
3 fogli

Lingua
Inglese

Note
La seconda pagina dei primi due fogli non è scritta
Immagine 1 di 4   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine