Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Lombroso a Filippi in cui partecipa al suo giubileo accademico e si rallegra per l'evoluzione della posizione accademica dei rispettivi allievi


Segnatura
A. 205/29

Istituto di conservazione
Biblioteca Nazionale Centrale "Vittorio Emanuele II", Roma

Luogo e data
Torino, 09/08/1898

Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Filippi, Angiolo (Medico legale e accademico fiorentino)

Citati
Borri, Lorenzo (Medico legale fiorentino)
Carrara, Mario (Medico legale e accademico, genero di Cesare Lombroso)
Ravaglia, Giovanni (Medico legale emiliano)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Contenuto
Lombroso trasmette a Filippi le proprie "congratulazioni" per il giubileo accademico, di cui ha letto la notizia nell'«Avanti!». "Finalmente par che le difficoltà pel Borri sien superate e così pel Carrara -; e quel tristo arnese di Bologna [Ravaglia] resta colle pive nel sacco". "Speriamo che ci troveremo uniti altre volte per il trionfo del vero"

Note
Per gentile concessione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - Biblioteca Nazionale Centrale "Vittorio Emanuele II", Roma
Immagine 1 di 1   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine