Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Lombroso a Nordau in cui accetta la dedica di "Entartung"


Segnatura
A119/120, ff. 81-82

Istituto di conservazione
Central Zionist Archives, Gerusalemme

Luogo e data
Voltaggio Ligure, 01/08/1892

Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Nordau, Max (Medico, critico e sionista ungherese)

Citati
Fratelli Bocca (Editore)
Sighele, Scipio (Psicologo, sociologo e criminologo trentino)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Francese

Contenuto
Lombroso comunica a Nordau di accettare con piacere e orgoglio la dedica di Entartung, "qui me semble vraiment colmer une lacune dans l'ètude de notre epoque". Propone, se non ha già preso accordi con altri editori, di affidarne l'edizione italiana a Bocca, nella "Biblioteca Antropologico-Giuridica". "Votre pensée est vraiment jumelle avec la miennes; vous sentez, vous comprenez vraiment l’avenir: aussi vous serez peu compris de notre temps". Dichiara di aver usato la sua opera nel Crime politique, così come Sighele nella Foule criminelle. Nel poscritto, prega di inviargli qualche pagina delle prove di stampa e domanda se la sua nuova opera sarà tradotta in francese

Note
Per gentile concessione dei Central Zionist Archives, Gerusalemme
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine