Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Lombroso a Moleschott in cui lo informa sulle modalità di pagamento per la traduzione del "Kreislauf des Lebens"


Segnatura
Fondo Moleschott, Corrispondenza ricevuta da Jacob Moleschott, busta 15, fasc. 37

Istituto di conservazione
Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio, Bologna

Luogo e data
Pavia, 27/11/1868

Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Moleschott, Jacob (Fisiologo olandese)

Citati
Brigola, Gaetano (Editore e libraio milanese)
Cantoni, Giovanni (Fisico, accademico e rettore dell'Università di Pavia)
Fambri, Paulo (Scrittore, giornalista e politico veneziano)
Moriggia, Aliprando (Istologo e accademico piemontese)
Strecker, Sophie (Moglie di Moleschott)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Contenuto
Lombroso informa Moleschott di aver tardato a scrivergli perché in attesa di nuove da Brigola e perché impegnato a rifare i primi sei capitoli della traduzione del Kreislauf des Lebens. Il manoscritto era stato perduto da Fambri: "In 6 giorni li ho fatti e poi rifatti e mi pare che non sian mal riesciti - ma certo con molta mia fatica". Comunica di essere costretto a fare "lezioni teoriche", non essendo ancora giunto a un accordo con l'Ospedale, e di esserne irritato nella propria "suscettibilità di uomo e di medico". Informa di essersi accordato con Brigola sulle tempistiche del compenso dell'autore, metà con l'invio delle prime bozze e metà "dopo le ultime". Esprime il desiderio, anche in nome dell'editore, di "una prefazione Italiana, fosse di poche righe": "Ma io non oso chieder tanto". Invia i propri saluti ai suoi familiari e ai conoscenti comuni

Note
Per gentile concessione della Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio, Bologna. Il carteggio Lombroso-Moleschott è pubblicato in M.L. Patrizi, "Addizioni al «dopo Lombroso». Ancora sulla monogenesi psicologica del delitto", Roma-Milano-Napoli, Società editrice libraria 1930
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine