Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Lombroso a Moleschott in cui si congratula per la proposta di ridurre i bilanci dell'Accademia


Segnatura
Fondo Moleschott, Corrispondenza ricevuta da Jacob Moleschott, busta 15, fasc. 37

Istituto di conservazione
Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio, Bologna

Luogo e data
Torino, 14/07/1891

Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Moleschott, Jacob (Fisiologo olandese)

Citati
Gesù Cristo
Marat, Jean-Paul

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Contenuto
Lombroso scrive a Moleschott, dichiarandosi "commosso" da un suo discorso che glielo rappresenta "sempre giovane nella parola e nel sentimento". Si congratula per la proposta "stupenda e pratica" di ridurre i premi e i bilanci dell'Accademia anziché quelli dei maestri e degli incaricati, pur ritenendola impossibile in Italia, "un paese putrefatto" e dominato dalla "mummificazione accademica". Invoca la salvezza da un futuro che però sembrava riservare la morte per fame degli scienziati da un lato, la prosperità dell'Accademia dei Lincei dall'altro


Note
Per gentile concessione della Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio, Bologna. Il carteggio Lombroso-Moleschott è pubblicato in M.L. Patrizi, "Addizioni al «dopo Lombroso». Ancora sulla monogenesi psicologica del delitto", Roma-Milano-Napoli, Società editrice libraria 1930
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine