Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Lombroso a Verga in cui, scusandosi per avergli spedito un pacco insudiciato, porge alcune comunicazioni sulla propria attività


Segnatura
Archivio Verga, b. 3, fasc. 21, n. 7

Istituto di conservazione
Civiche Raccolte Storiche - Museo del Risorgimento, Milano

Luogo e data
Pavia, 1863-1864

[dato attribuito]

Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Verga, Andrea (Psichiatra lombardo)

Citati
Frigerio in Contini, Adele (Moglie di Natale Contini, affittacamere di Lombroso a Milano)
Griffini, Romolo (Medico milanese)
Ideler, Karl Wilhelm (Psichiatra tedesco)
Nova, Alessandro (Filosofo del diritto e accademico pavese)
Strasser (Psichiatra)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Trascrizione
Lombroso scrive a Verga "di nuovo ed apposta perché [gli] saluti la [sua] mammina e [lo] scusi dell'indecenza del pacco insudiciato per fretta". Comunica di aver trovato "un caso assai interessante un tumore al nodo del cervello" e che presto avrebbe inviato "la storia colla figura". "I cretini si moltiplicano come le crittogame e fra poco le manderò la raccolta - completa". Prega di fargli trovare modo di pubblicare la bibliografia del Griffini, di cui gli avrebbe trasmesso un'altra copia. Lo informa di disporre di "una buona miniera di libri di Psichiatria nella biblioteca del Nova", fra cui le biografie di matti di Ideler e di Strasser


Note
Per gentile concessione del Comune di Milano - tutti i diritti di legge riservati - Palazzo Moriggia | Museo del Risorgimento, Milano La lettera, pubblicata per cura di "A.S.P.I. - Archivio Storico della Psicologia Italiana" (Università di Milano, Bicocca), è reperibile on-line all'indirizzo: http://www.aspi.unimib.it/collections/object/detail/10626/
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine