Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Lombroso a Biffi che accompagna l'invio di una razione di mais guasto


Segnatura
Archivio Biffi, b. 2, fasc. 7, n. 1

Istituto di conservazione
Abbazia di San Benedetto, Seregno

Luogo e data
Pavia, S.d. (post 9 aprile 1874)

[dato attribuito]

Note alla datazione
La data è desunta dalla lettera acclusa alla principale, indirizzata a Lombroso da Balardini e redatta a Brescia il 9 aprile 1874
Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Biffi, Serafino (Psichiatra milanese, direttore del manicomio privato "Villa Dosso" di Monza)

Citati
Balardini, Lodovico (Medico e pellagrologo di Brescia)
Rechiedei, fratelli (Stampatori e tipografi milanesi)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Trascrizione
Lombroso invia a Biffi tutto il grano a sua disposizione, promettendo di farne "macerare subito dell'altro" che gli avrebbe spedito, guasto, quindici giorni dopo. Trasmette dei libri con la preghiera di consegnarli agli editori Rechiedei: "L'occasione non può mancare". Lo informa di aver ricevuto "un curioso regalo dei [suoi] buoni amici bresciani", una gallina che, alimentata per quattro mesi a mais guasto, "presentava una totale deformazione dell'epidermide del piede o meglio delle zampe". Propone, se fatto meritevole di attenzione, di inviargliela "per due o tre giorni in pensione". Acclude la lettera di Ballardini

Note
Per gentile concessione dell'Abbazia di San Benedetto, Seregno. La cartolina, pubblicata per cura di "A.S.P.I. - Archivio Storico della Psicologia Italiana" (Università di Milano, Bicocca), è consultabile on-line all'indirizzo: http://www.aspi.unimib.it/collections/object/detail/10007/
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine