Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Lombroso a Biffi in cui lo informa della propria visita al suo paziente Visconti


Segnatura
Archivio Biffi, b. 2, fasc. 7, n. 4

Istituto di conservazione
Abbazia di San Benedetto, Seregno

Luogo e data
Torino, 03/02/1879

[dato attribuito]

Note alla datazione
La data è desunta dai contenuti della successiva lettera di Lombroso a Biffi, datata Torino 12 febbraio 1879
Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Biffi, Serafino (Psichiatra milanese, direttore del manicomio privato "Villa Dosso" di Monza)

Citati
Berti, [Luigi]
Passannante, Giovanni (Anarchico)
Tamburini, Augusto (Psichiatra anconitano, direttore del manicomio di Reggio Emilia)
Visconti (Nobiluomo monzese, paziente di Biffi)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Contenuto
Lombroso scrive a Biffi, dichiarandoglisi "[ammiratore] e amico [...] in tutto quanto non concerna il maiz" e comunicandogli di aver visitato il suo "antico cliente" Visconti, lui assente perché impegnato nel processo Passanante. Conferma la diagnosi di paralisi progressiva generale e la terapia prescritta, aggiungendo sedute di elettroterapia per "prevenire la paresi degli arti". Lo prega di esprimere il suo parere in merito e invia saluti ai colleghi e conoscenti comuni


Note
Per gentile concessione dell'Abbazia di San Benedetto, Seregno. La lettera, pubblicata per cura di "A.S.P.I. - Archivio Storico della Psicologia Italiana" (Università di Milano, Bicocca), è consultabile on-line all'indirizzo: http://www.aspi.unimib.it/collections/object/detail/10007/
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine