Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Lombroso a Guerzoni in cui, ringraziandolo dell'attenzione, precisa i termini della propria proposta per la lotta alla pellagra e lo invita a sollecitare in tal senso il Governo


Segnatura
Carteggi vari, cass. 10, n. 196

Istituto di conservazione
Biblioteca Nazionale Centrale, Firenze

Luogo e data
Pesaro, 22/05/1872

Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Guerzoni, Giuseppe (Pubblicista, patriota e deputato di origini mantovane)

Citati
Bargoni, Angelo (Magistrato, politico e ministro cremonese)
Luzzatti, Luigi (Economista, politico e presidente del consiglio veneziano)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Contenuto
Lombroso ringrazia Guerzoni dell'attenzione prestata a un suo scritto sul tema della pellagra. Precisa di non auspicare "una legge speciale per l'alimentazione dei contadini ma una misura energica che facesse vivificare e non restare allo stato di pura lettera morta la legge [...] che proibisce lo spaccio di sostanze venefiche", osteggiata nelle aree rurali dai grandi proprietari terrieri che rivendono il mais guasto ai contadini. Lo invita a sollecitare in tal senso il Governo, sino ad allora - salvo le eccezioni di Bargoni e Luzzatti - disinteressato alla difesa della salute della "plebe agricola"

Note
Per gentile concessione del Ministero dei Beni e delle Attivitą Culturali e del Turismo - Biblioteca Nazionale Centrale, Firenze
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine