Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Cartolina postale di Lombroso a Colajanni in cui, congratulandosi per il rinvenimento di un editore, ne critica alcuni appunti


Segnatura
Archivio Colajanni, 3Qq F35, n. 77

Istituto di conservazione
Biblioteca Comunale di Palermo

Luogo e data
Torino, 11/01/1886

Note alla datazione
La data è desunta dal timbro postale
Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Colajanni, Napoleone (Sociologo, criminologo e politico siciliano)

Citati
Daudet, Alphonse (Scrittore e drammaturgo francese)
Fratelli Bocca (Editore)
Garofalo, Raffaele
Liszt, Franz (von) (Giurista e criminologo tedesco)
Rossi, Virgilio (Giurista e allievo di Lombroso)
Tarde, Gabriel (Criminologo e sociologo francese)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Contenuto
Lombroso si congratula con Colajanni per aver trovato "un editore assai più ardito che non sia [Bocca]". Ritiene tuttavia "meno compatibili i suoi appunti" con l'indirizzo della scuola: "Ma Ella e Tarde ora avete già il gran merito di aver fatto ben capire l'altro lato [sociale] della questione. Esagera però nel negare troppo" le cause antropologiche del delitto. Lo invita a indicargli i libri desiderati, che gli avrebbe recapitato, insieme alla terza edizione dell'Uomo delinquente, in plico assicurato, evitando dispersioni, a suo dire frequenti, con la posta siciliana


Note
Per gentile concessione della Biblioteca Comunale di Palermo
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine