Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Lombroso al rettore Bizzozero a cui richiede il patrocinio del Rettorato alle sue collezioni antropologico-criminali e l'autorizzazione a denominarle Museo di Antropologia Criminale


Segnatura
ASUT, Corrispondenza, carteggio 1886-87, c. 415

Istituto di conservazione
Archivio Storico dell'UniversitÓ di Torino

Luogo e data
Torino, 16/05/1886

Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Bizzozero, Giulio (Istologo varesino, docente e rettore dell'UniversitÓ di Torino)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Contenuto
Lombroso ricorda al rettore Bizzozero di aver avviato da tempo una collezione di Medicina legale e una di Antropologia criminale, fruendo dei cadaveri esposti al Bastion Verde e dei morti nelle carceri torinesi sino all'entrata in vigore della Circolare del Ministero degli interni [ottobre 1885] sulle autopsie in UniversitÓ. Dichiara che in seguito si era visto privare di tale facoltÓ a causa di un'interpretazione errata del documento da parte dei docenti di Anatomia, che avevano avocato a sÚ la proprietÓ esclusiva dei reperti delle sezioni. Fa istanza per ripristinare i diritti del Laboratorio di Medicina legale, richiedendo al Rettorato il patrocinio della propria collezione antropologico-criminale e l'autorizzazione a denominarla Museo di Antropologia Criminale


Note
Per gentile concessione dell'Archivio Storico dell'UniversitÓ di Torino
Immagine 1 di 3   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine