Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Cartolina postale di Guglielmo Ferrero a Cesare Lombroso cui comunica di essere tornato a Torino, ma di non avervi trovato nessuno poiché sono tutti in villeggiatura. Scrive dei guai giudiziari di Vittorio Chenal e di aver letto "Gli anarchici" e conclude con una riflessione sulla pericolosità dei processi a porte chiuse se usati come strumento politico


Segnatura
IT SMAUT Ferrero/CL. 109

Istituto di conservazione
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino

Luogo e data
Torino, 08/09/1894

Mittenti
Ferrero, Guglielmo (Sociologo e storico, genero di Cesare Lombroso)

Destinatari
Lombroso, Cesare

Citati
Carrara, Mario (Medico legale e accademico, genero di Cesare Lombroso)
Chenal, Vittorio (Sindacalista)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine