Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Carlo Municchi, procuratore generale a Milano, a Cesare Lombroso in cui gli risponde di non potere mettere a disposizione del pittore Muzi cinquanta criminali milanesi in quanto da lui dipendono solo le carceri giudiziarie dove vi sono per lo più persone ancora da giudicare; consiglia di chiedere il permesso al Ministero dell'Interno per i restanti detenuti ed esprime apprezzamento per la scuola di antropologia criminale che vorrebbe però "alleata e non conquistatrice"


Segnatura
IT SMAUT Carrara/CL. - Municchi, Carlo_01

Istituto di conservazione
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino

Luogo e data
Milano, 07/11/1885

Mittenti
Municchi, Carlo (Prefetto di Torino e procuratore generale a Milano)

Destinatari
Lombroso, Cesare

Citati
Ministero dell'Interno
Muzi (Pittore)
Pavia (Avvocato milanese)
Pessina, Enrico (Giurista e politico)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Note
Precedente segnatura archivistica: IT SMAUT Carrara/CL. 76
Immagine 1 di 3   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine