Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Henrik Dedichen a Cesare Lombroso in cui gli scrive di essere dispiaciuto della mancata partecipazione di quest'ultimo al Congresso internazionale di antropologia criminale di Bruxelles e di aver comprato i suoi libri "Nouvelles recherches de psychiatrie et d'anthropologie criminelle", "Der geniale Mensch" e "Der Politische Verbrechen", dei quali avrebbe voluto pubblicare delle recensioni su riviste scientifiche. Poiché l'antropologia criminale è ancora poco conosciuta in Norvegia, lo informa di aver optato per la pubblicazione di un libro che ne dia una panoramica generale e gli chiede titoli di opere meritevoli di citazione, se esista una traduzione dei "Palimsesti del carcere" e l'invio degli atti del Congresso di antropologia criminale di Roma (1885) e di una sua fotografia. Si scusa infine di non potergli mandare dati relativi alle donne criminali norvegesi, in quanto i medici dei penitenziari non le hanno mai studiate in base ai dettami dell'antropologia criminale


Segnatura
IT SMAUT Carrara/CL. - Dedichen, Henrik Arnold Thaulow_01

Istituto di conservazione
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino

Luogo e data
Horten, 10/09/1892

Mittenti
Dedichen, Henrik Arnold Thaulow (Psichiatra norvegese)

Destinatari
Lombroso, Cesare

Consistenza
1 foglio

Lingua
Francese

Note
Il foglio presenta un margine strappato. Precedente segnatura archivistica: IT SMAUT Carrara/CL. 136
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine