Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Enrico Ferri a Cesare Lombroso in cui lo informa che il «Momento» non ha pubblicato la sua lettera di rettifica e che verso la fine di settembre sarebbe bene che il professore scrivesse al «Corriere» e che mandasse a lui copia della lettera da pubblicare sull'«Avanti!». Aggiunge che la sua rettifica aveva due punti essenziali che il professore dovrebbe ripetere: che la facoltą ha seguito una procedura fuori legge per l'assegnazione della cattedra di Diritto e che non č vero, come ha scritto il «Momento», che Ferri aspiri all'art. 69 col quale dodici anni fa ebbe la cattedra di Francesco Carrara


Segnatura
IT SMAUT Carrara/CL. - Ferri, Enrico_53

Istituto di conservazione
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Universitą di Torino

Luogo e data
Roma, 20/09/1904

Mittenti
Ferri, Enrico (Giurista, sociologo e politico mantovano, allievo prediletto di Lombroso)

Destinatari
Lombroso, Cesare

Citati
Berenini, Agostino
Brusa, Emilio (Professore di Diritto Penale all'Universitą di Torino)
Canonico, Tancredi (Giurista)
Carrara, Francesco (Penalista toscano)
Ellero, Pietro (Giurista, accademico e senatore pordenonese)
Garofalo, Raffaele
Impallomeni, Giovanni Battista (Giurista e magistrato)
Lucchini, Luigi (Avvocato e politico)
Pessina, Enrico (Giurista e politico)
Stoppato, Alessandro (Avvocato e politico)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano
Immagine 1 di 3   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine