Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Eugenio Fazio a Cesare Lombroso in cui si giustifica per il ritardo della risposta dovuto al voler prima parlare con Tommaso De Amicis, il quale per˛ non poteva ancora render conto al professore delle proprie osservazioni sull'uso della tintura di mais guasto nei dermopatici. Scrive di stare conducendo un lavoro "con la fune al collo", che non si lascerÓ mai pi¨ coinvolgere in "concorsi consimili" e ringrazia il professore per l'invio di alcune notizie, chiedendone altre sull'abuso di alcolici in Veneto


Segnatura
IT SMAUT Carrara/CL. - Fazio, Eugenio_04

Istituto di conservazione
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - UniversitÓ di Torino

Luogo e data
Napoli, 17/12/1877

Mittenti
Fazio, Eugenio (Medico igienista docente universitario a Napoli)

Destinatari
Lombroso, Cesare

Citati
Bodio, Luigi (Economista, statistico e funzionario ministeriale milanese)
De Amicis, Tommaso

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Note
La quarta pagina non Ŕ scritta
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine