Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Giuseppe Pitré a Cesare Lombroso con ringraziamenti per l'invio de "L'uomo delinquente", di altri opuscoli e della tintura e dell'olio di mais che a breve sperimenterà nella cura di psoriasi ed eczemi; gli scrive di aver saputo che anche Profeta li sta sperimentando, ma che non gli chiederà i risultati in quanto non sono più in contatto da anni. Aggiunge inoltre delle osservazioni in difesa della mafia che è sua opinione sia spesso male interpretata, anche da Lombroso ne "L'uomo delinquente", in quanto associata al brigantaggio e che recensirà il libro sulle «Nuove effemeridi siciliane». Lo informa infine di aver inoltrato una sua lettera e un suo articolo a Paternò per la pubblicazione sulla «Gazzetta chimica italiana» e di aver inviato a Tacchini la lettera che gli aveva chiesto di consegnargli


Segnatura
IT SMAUT Carrara/CL. - Pitré, Giuseppe_01

Istituto di conservazione
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino

Luogo e data
Palermo, 27/08/1876

Mittenti
Pitré, Giuseppe (Medico, etnografo e folklorista palermitano)

Destinatari
Lombroso, Cesare

Citati
Casano, Ferdinando (Sacerdote e paziente di Giuseppe Pitré)
Paternò di Sessa, Emanuele (Chimico palermitano, docente all'Università di Palermo)
Profeta, Giuseppe (Dermatologo e accademico siciliano)
Tacchini, Pietro (Astronomo e meteorologo modenese)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano
Immagine 1 di 3   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine