Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Ettore Scipione Righi a Cesare Lombroso in cui gli riporta la consulenza dell'avvocato Milla in merito alla divisione ereditaria con i fratelli e gli scrive di aver ricevuto le copie dei giornali «Opinione» e «Gazzetta del popolo» contenenti gli articoli su "L'uomo delinquente", per il quale si sta adoperando affinché lo recensiscano anche su «L'Arena»; lo informa inoltre di aver pagato le rate delle imposte pubbliche da lui dovute


Segnatura
IT SMAUT Carrara/CL. - Righi, Ettore Scipione_02

Istituto di conservazione
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino

Luogo e data
Verona, 26/08/1878

Mittenti
Righi, Ettore Scipione (Avvocato e letterato veronese, confidente di Cesare Lombroso)

Destinatari
Lombroso, Cesare

Citati
Fratelli Bocca (Editore)
Lattes
Levi, Marco ([Parente di Cesare Lombroso])
Lombroso, Chiarina (Sorella di Cesare, maritata Levi in Reggio Emilia)
Lombroso, Davide Sansone Ercole (Fratello di Cesare Lombroso)
Lombroso, famiglia
Lombroso, Romolo (Possidente e negoziante veronese, fratello di Lombroso)
Milla, Raffaello (Avvocato veronese)
Papa, Dario (Direttore de «L'arena» di Verona)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano
Immagine 2 di 3   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine