Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Giulio Bizzozero a Cesare Lombroso in cui lo informa sull'andamento del concorso per la cattedra di Medicina legale presso l'Università di Torino e controbatte le sue perplessità circa il trasferimento da Pavia, dicendogli che a Torino si stanno cercando fondi per migliorare l'attività scientifica; gli scrive inoltre di non aver letto le relazioni di Biffi e Lussana [sulla trasfusione], ma che leggerà la sua, gli chiede se è a conoscenza dello studio di Ceradini sulla scoperta della circolazione sanguigna e gli comunica di non aver informazioni sul concorso di Genova


Segnatura
IT SMAUT Carrara/CL. - Bizzozero, Giulio_01

Istituto di conservazione
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino

Luogo e data
Varese, 10/09/1875

Mittenti
Bizzozero, Giulio (Istologo varesino, docente e rettore dell'Università di Torino)

Destinatari
Lombroso, Cesare

Citati
Biffi, Serafino (Psichiatra milanese, direttore del manicomio privato "Villa Dosso" di Monza)
Cantoni, Giovanni (Fisico, accademico e rettore dell'Università di Pavia)
Ceradini, Giulio (Medico)
Laura, Secondo (Medico)
Lussana, Filippo (Fisiologo lombardo)
Tommasi-Crudeli, Corrado (Medico e senatore aretino)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano
Immagine 1 di 3   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine