Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Corrado Tommasi-Crudeli a Cesare Lombroso in cui gli comunica che il ministro Bonghi non può prendere una decisione sulla "quistione di Psichiatria", sia per ragioni amministrative sia perché Lombroso non l'aveva precedentemente posta come condizione per l'accettazione della nomina a professore straordinario di Medicina legale presso l'Università di Torino; gli consiglia inoltre di accettare la nomina senza porre condizioni, in modo da poter chiedere il passaggio a professore ordinario il seguente anno e non farsi la nomea di persona "incontentabile" ancora prima di ottenere il posto


Segnatura
IT SMAUT Carrara/CL. - Tommasi-Crudeli, Corrado_04

Istituto di conservazione
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino

Luogo e data
Roma, 10/11/1875

Mittenti
Tommasi-Crudeli, Corrado (Medico e senatore aretino)

Destinatari
Lombroso, Cesare

Citati
Bonghi, Ruggiero (Letterato, politico e ministro napoletano)
Cantoni, Giovanni (Fisico, accademico e rettore dell'Università di Pavia)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Note
Sono presenti calcoli scritti a matita
Immagine 1 di 3   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine