Loading...


Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

Topinard, Paul


Ente di conservazione Data Titolo
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino 99999999 Minuta autografa di lettera di Cesare Lombroso a [...] in cui scrive che l'editore Bocca manderà una copia dell'«Archivio di psichiatria» a Saldaña, di aver ordinato gli strumenti scientifici richiesti e ricorda di mandargli i cliché per la stampa
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino 18790516 16/05/1879 Lettera di Paul Topinard a Cesare Lombroso in merito a collaborazioni con la «Revue d'anthropologie»
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino 18880328 28/03/1888 Lettera di Armand Corre a Cesare Lombroso in cui sostiene di seguire la scuola di quest'ultimo e non quella di Topinard e suggerisce di approfondire gli studi anatomici sulle popolazioni delle colonie francesi (Guyana, Caledonia) per fornire elementi maggiori alla nuove teorie sulla criminalità
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino 18890528 28/05/1889 Cartolina postale di Enrico Ferri a Cesare Lombroso in cui gli comunica di essere a Roma di passaggio e che tornerà a Napoli l'indomani. Lo informa di aver scritto a Zampa e telegrafato a Salvatore Ottolenghi, gli chiede della bibliografia di Napoleone Colajanni e di mandargli le relative bozze e aggiunge che Luigi Carelli è seccato delle cancellature al suo manoscritto. Scrive infine del Congresso di Parigi e che si occuperà con Boselli dell'"affare Tenchini"
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino 18900208 08/02/1890 Lettera dell'editore Felix Alcan a Cesare Lombroso cui invia due bozze de "L'Anthropologie Criminelle" con richiesta di correzioni
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - Università di Torino 18910424 24/04/1891 Lettera di Felix Alcan a Cesare Lombroso cui invia tre pagine di bozze de "L'Anthropologie criminelle" con sue correzioni che non riesce a leggere e le foto di Michel Eyraud e Gabrielle Bompard che ha riprodotto, ma che non sono venute bene. Lo informa che impiegherà un paio di settimane a rimandargli le prove di stampa e gli scrive che si potrebbe inserire l'articolo su Charlotte Corday, ma la «Revue scientifique» non trova più il manoscritto e la replica fatta dal professore a Paul Topinard. Aggiunge infine di aver ricevuto i cliché delle incisioni per l'articolo di Ottolenghi e conclude con questioni economiche