Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Lombroso a Vaccaj in merito ad alcune comunicazioni relative all'ultima fase della sua permanenza a Pesaro


Segnatura
Fondo Vaccaj, 14-0-5-0654-14

Istituto di conservazione
Biblioteca Oliveriana, Pesaro

Luogo e data
Pesaro, 27/09/1872

Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Vaccaj, Giuseppe (Pittore, politico e deputato pesarese)

Citati
De Benedetti, Nina (Moglie di Cesare Lombroso)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Contenuto
Lombroso comunica a Vaccaj che l'indomani avrebbe accompagnato la moglie a Pavia, facendo immediatamente rientro a Pesaro. Per i venti giorni di servizio residuo, se nulla ostava, avrebbe dormito nell'appartamento all'interno del Manicomio. Lo prega di interessarsi presso la Deputazione provinciale affinché la sua domanda di conferimento del titolo di primari ai medici operanti nella struttura andasse a buon fine: "E' un vano titolo - ma quante cose non fanno gli uomini per un nonnulla". Nel poscritto annuncia che, prima della partenza, Nina De Benedetti si sarebbe recata a salutare la madre di Vaccaj

Note
Per gentile concessione dell'Ente Olivieri - Biblioteca e Musei Oliveriani, Pesaro
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine