Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Minuta di lettera di Zanardelli a Lombroso in cui, ringraziando per l'invio di una pubblicazione, difende la propria gestione del caso Lazzaretti


Segnatura
Fondo Zanardelli, b. 453; 1216

Istituto di conservazione
Archivio di Stato di Brescia

Luogo e data
Roma, 27/02/1888

Mittenti
Zanardelli, Giuseppe (Politico e ministro bresciano)

Destinatari
Lombroso, Cesare

Citati
Lazzaretti, Davide (Predicatore)
Tedeschi

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Contenuto
Zanardelli ringrazia Lombroso "di cuore del gradito invio della prima copia del suo autorevole lavoro" [presumibilmente Troppo presto!]. Il loro dissenso, riconoscendo "la gentilezza e la benevolenza" del suo critico, aveva prodotto in lui "non animadversione ma riconoscenza". Mancandogli il tempo di una replica, si limita a chiedergli "nella semplice sfera dei fatti, come mai [seguiva] le versioni dei giornali moderati quanto al Lazzaretti, mentre se ad Arcidosso si fossero eseguite le [sue] istruzioni nulla sarebbe avvenuto"

Note
Per gentile concessione del Ministero dei Beni e delle Attivitą Culturali e del Turismo - Archivio di Stato di Brescia
Immagine 1 di 1   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine