Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Lombroso a Adelaide Cairoli a cui partecipa le condoglianze per la morte del figlio Enrico


Segnatura
Archivio Cairoli, c. XVI, n. 761

Istituto di conservazione
Biblioteca Civica "Carlo Bonetta" – Archivio Storico Civico, Pavia

Luogo e data
Pavia, 30/10/1867

[dato attribuito]

Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Cairoli Bono, Adelaide (Nobildonna milanese, madre dei fratelli Cairoli)

Citati
Cairoli, Enrico (Figlio di Adelaide, patriota risorgimentale)

Consistenza
1 foglio e una busta

Lingua
Italiano

Contenuto
Lombroso scrive a Adelaide Cairoli, esprimendo le proprie condoglianze per la morte del figlio [Enrico]. "Io non ho il coraggio di venirla a trovare e quasi nemmeno di scriverle per confortarla dell’immensa sventura – che la colpiva – ed ahi ci colpiva noi tutti che pure, chi più chi meno, differendo di opinioni e ditendenze, trovavamo in quel suo diletto [Enrico Cairoli] un cuore così magnanimo, una mente così giusta e così ricca di buon senso come se ne trovano pochi nel mondo; un figlio degno di tanta madre che può pur troppo ora dirsi superiore alla Romana i cui figli ugualmente generosi non avean versato pel paese tutto il loro sangue". Esalta il 'martirio' di Cairoli: "l’occasione in cui il suo caro incontrava la morte è una di quelle che poi si devono invidiare da un patriota e che ora le circostanze e le condizioni nostre vanno divenendo sì ignobili e tristi che il morire anche, ignobilmente, nel proprio letto ci riesce quasi preferibile al vivere". 

Note contenuto
Enrico Cairoli, volontario garibaldino, morì a Villa Glori il 23 ottobre 1867

Note
Per gentile concessione del Comune di Pavia
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine