Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Nicola Barbato a Cesare Lombroso cui ribadisce di non poter stare nÚ a Napoli nÚ a Palermo per esercitarsi nelle operazioni ostetriche. Scrive che gli abitanti di Piana dei Greci - "quasi l'unico nucleo di proletari siciliani che abbiano un po' di coscienza e di fede socialistica" - l'hanno pregato di non abbandonarli, impegnandosi a non "fargli soffrire la fame" e dunque resterÓ in Sicilia, ma prega comunque il professore di non dimenticarsi della sua richiesta di un posto in una clinica privata


Segnatura
IT SMAUT Carrara/CL. - Barbato, Nicola_05

Istituto di conservazione
Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" - UniversitÓ di Torino

Luogo e data
Piana de' Greci, 01/07/1897

Mittenti
Barbato, Nicola (Politico socialista e medico)

Destinatari
Lombroso, Cesare

Citati
D'Ancona, Giuseppe

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Note
La quarta pagina non Ŕ scritta
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine