Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Lettera di Lombroso a De Sanctis con cui si congratula per il libro, suo e di Morselli, su Musolino


Segnatura
Fondo De Sanctis, Serie 1, "Corrispondenze" 1893-1935, fasc. 89, n. 5

Istituto di conservazione
Archivio di Storia della Psicologia - Università "La Sapienza" Roma

Luogo e data
Torino, 15/11/1902

Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
De Sanctis, Sante (Psichiatra e psicologo umbro, docente all'Università di Roma)

Citati
Morselli, Enrico (Psichiatra e antropologo modenese)
Musolino, Giuseppe (Brigante calabrese)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Contenuto
Lombroso comunica a De Sanctis di aver ricevuto il "bel libro" suo e di Morselli, che ha percorso e che si ripromette di studiare. Si dichiara "d'accordo nelle linee principali", nonché ammiratore dei due per l'"abilità di applicare e volgarizzare, o meglio far comprendere i difficili mezzi d'indagine diagnostica applicata, a Musolino e il coraggio in certe questioni di affrontare la impopolarità regionale". Ringrazia per la benevolenza, le lunghe citazioni e la dedica: "Sarà un libro che avrà grande influenza per la diffusione delle nuove idee". Si rallegra per la ventilata, imminente nomina a professore di psicofisica, di cui ha sentito vociferare a Roma. Richiede alcuni studi citati nel volume di Musolino, che non possiede


Note contenuto
Il libro di De Sanctis e Morselli in discussione è "Biografia di un bandito. Giuseppe Musolino di fronte alla psichiatria e alla sociologia. Studio medico-legale e psichiatrico", Milano, Fratelli Treves 1902

Note
Per gentile concessione dell'Archivio di Storia della Psicologia - Università "La Sapienza", Roma. Si ringrazia il professor Giovanni Pietro Lombardo, direttore dell'Archivio. Il carteggio è consultabile e scaricabile all'indirizzo http://www.archiviodistoria.psicologia1.uniroma1.it/fondi%20e%20link.htm
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine