Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Cartolina postale di Lombroso a Buccola in cui dichiara di accettare lo studio "Sulla sensibilitą" sia pur integrato di alcune sperimentazioni e gli chiede notizie sull'avvocato Puglia


Segnatura
Archivio Buccola, vol. VII, n. 49

Istituto di conservazione
Biblioteca Comunale di Palermo

Luogo e data
Torino, 16/10/1880

Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Buccola, Gabriele (Psichiatra e psicologo palermitano)

Citati
Kraepelin, Emil (Psichiatra tedesco)
Lestingi, Ferdinando
Liszt, Franz (von) (Giurista e criminologo tedesco)
Puglia, Giuseppe Mario (Avvocato e deputato palermitano)
Tamburini, Augusto (Psichiatra anconitano, direttore del manicomio di Reggio Emilia)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Contenuto
Lombroso comunica a Buccola di accettare il suo cenno Sulla sensibilitą, pur riservandosi alcune critiche. Lo prega di assumere informazioni sull'avvocato Puglia di Palermo, che non conosce e che gli č stato segnalato fra i potenziali collaboratori dell'«Archivio di Psichiatria». Lo esorta a integrare con alcuni esperimenti il suo studio, che ne sarebbe stato rafforzato e di cui anch'egli si sarebbe compiaciuto: "Alla sua etą si divora la via e non si pensa che la vita č breve per gli sciocchi - lunga per i pensatori". Lo informa che l'anno seguente, in Germania, sarebbe comparso "un Archivio di Giurisprudenza e Psichiatria" sotto la direzione di Listz: "Par che dopo una lunga avversione venga verso noi: lo dice il Tamburini: ed anche veramente loro da parte del Kraepelin di Monaco che č medico e che fa un lavoro giuridico importante"

Note
Per gentile concessione della Biblioteca Comunale di Palermo. La cartolina č pubblicata per cura di A.S.P.I. - Archivio Storico della Psicologia Italiana, Universitą di Milano "Bicocca" all'indirizzo web: http://www.aspi.unimib.it/collections/object/detail/1150/
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine